Materie Prime

Asparago: tipologie e benefici

L’asparago: tipologie e benefici.

Che cos’è l’asparago?

L’asparago è una pianta erbacea, prevalentemente selvaggia, originaria dell’Asia, e coltivata e utilizzata anticamente, nelle zone del Mar Mediterraneo, da Egizi e Romani.
Ad oggi gli asparagi sono diffusi anche in tutta Europa ed esistono sia coltivati che selvaggi.

asparago
Farmer planting asparagus into black soil in garden

Quali tipologie di asparagi ci sono?

L’asparago è tipico del periodo primaverile e ci sono varie tipologie:

  • bianco (tra più noti, quello di Bassano e Cesena): germoglia interamente sotto terra e quindi privo di luce (sapore delicato)
  • viola (tra più noti, quello di Albenga): germoglia come quello bianco ma riuscendo ad uscire un po’ fuori e ad avere un po’ di luce attivando così la fotosintesi (sapore leggermente amaro)
  • rosa (quello di Mezzago): germoglia in terreni con argillla e minerali ferrosi (sapore delicato)
  • verde (tra più noti, quello di Altedo): germoglia alla luce del sole (sapore marcato e dolciastro)

Quali sono i benefici?

Gli asparagi sono prevalentemente composti da acqua e sono ricchi di vitamine, fibre e sali minerali.
Grazie ad essi possiamo avere molti benefici come ad esempio prevenire malattie cardiovascolari e muscolari, stimolare la diuresi, contribuire ad una buona digestione, favorire la regolarità dell’intestino eliminando le tossine e molto altro.


Ricette con asparagi

risotto asparagi
Rice with fresh asparagus on complex background

Seguici anche su Instagram e su Facebook.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio